Chi era Agitu Ideo Gudeta, la “regina delle capre felici” etiope assassinata in Trentino

È stata barbaramente uccisa Agitu Ideo Gudeta. Avrebbe compiuto 43 ani il prossimo 1 gennaio, la “regina delle capre felici” etiope del Trentino. È stata ritrovata senza vita nella stanza da letto della sua abitazione a Maso Villata, a Frassilongo, dai carabinieri. Un omicidio che ha sconvolto il Trentino, dove Gudeta viveva dal 2010, e dove aveva dato vita al suo allevamento di capre.

Nata ad Addisa Abeba, capitale dell’Etiopia, era arrivata in Italia a 18 anni per studiare sociologia all’Università di Trento. Era tornata poi nel suo Paese per poi scappare, di nuovo in Italia, nel 2010. Era stata minacciata da parte del governo guidato dal Fronte di Liberazione del Tigrè dal 1991. Agitu partecipava all’opposizione e alle manifestazioni contro le condizioni di sfruttamento della Regione dell’Oromia e dei contadini. Le prime proteste nel 2005. Il padre, professore universitario, aveva lasciato il Paese con la famiglia nel 2000 per gli Stati Uniti a causa della repressione.
Continua a leggere sul sito ilriformista.it

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Leave a Reply

Physical Address

304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124